Viaggio in Sri Lanka: tutto quello che devi sapere

Lo Sri Lankaconosciuto in passato come Ceylon, è uno Stato insulare situato nell’Asia meridionale, proprio sotto l’India. Grazie alla sua forma infatti quest’isola viene chiamata “lacrima dell’India”. Sono molti in realtà i nomi con cui viene chiamato lo Sri Lanka: isola del Dharma, isola risplendente, dente di Buddha. Si tratta di un Paese colmo di attrazioni da visitare e che offre l’opportunità di vivere numerose esperienze straordinarie. In questo mio articolo ti fornisco tutte le informazioni utili per aiutarti ad organizzare al meglio il tuo viaggio in Sri Lanka.

Quando andare in Sri Lanka

Lo Sri Lanka ha un clima tropicale umido durante tutto l’anno ed è influenzato dai monsoni, anche se trovandosi nei pressi dell’equatore le piogge possono avere un andamento irregolare da un anno all’altro. Detto questo, i mesi migliori per un viaggio in Sri Lanka in generale sono febbraio e marzo, ma se hai le ferie in estate o nel periodo natalizio non lasciarti scoraggiare e parti lo stesso! Io e Vincenzo ci siamo stati a cavallo tra Natale e Capodanno e sì, ha piovuto, ma è stato comunque uno dei viaggi più belli. Alcuni miei amici ci sono stati ad agosto e anche loro si sono trovati molto bene.

Cerca di prenotare i voli e gli alloggi con largo anticipo, in modo da trovare tariffe più vantaggiose!

Come spostarsi in Sri Lanka

Ci sono diverse opzioni per spostarsi:

  • Autobus, il mezzo pubblico più utilizzato, molto economici e coprono una vasta rete di rotte.
  • Treni, famosi per gli incantevoli panorami che offrono. Prendere il treno in Sri Lanka è un’esperienza unica e sempre più popolare: prenota in anticipo i biglietti!
  • Tuk tuk, il mezzo di trasporto per eccellenza in Asia, molto economico, ma te lo consiglio solo se devi percorrere una tratta brevissima.
  • Con un driver, l’opzione migliore. Innanzitutto è una soluzione che ti permette di viaggiare in tutta comodità senza doverti preoccupare del traffico e delle condizioni di guida locali. Con un driver potrai personalizzare il tuo itinerario decidendo quanto tempo trascorrere in ogni luogo e fare delle soste lungo il percorso senza doverti preoccupare degli orari. Inoltre un driver è un local, quindi conosce in maniera approfondita il Paese, le cose da vedere e da fare, e potrebbe svelarti gemme nascoste, oltre a fornirti informazioni interessanti su cultura e tradizioni, arricchendo la tua esperienza. Un driver può aiutarti a comunicare con le persone del posto e quindi rendere più facile l’immersione nella cultura del Paese, oltre a consigliarti luoghi autentici, tra cui ristoranti, che da solo potresti non scoprire. Noi ci siamo affidati a Darshana, una persona premurosa e preparata che parla inglese: se vuoi un suo contatto scrivimi!
  • Noleggiando un’auto se vuoi maggiore libertà negli spostamenti. A tal proposito ti consiglio di dare un’occhiata a DiscoverCars a questo link. Durante la guida presta attenzione: il traffico in città è molto caotico e fuori dalle città invece non è raro incontrare animali in libertà, tra cui anche elefanti, che vogliono attraversare la strada.

NOTA BENE: Assicurati di calcolare bene le distanze tra una tappa e l’altra.

treno in Sri Lanka

Cosa vedere in Sri Lanka

Le cose da vedere in Sri Lanka sono davvero tantissime. Siti archeologici Patrimonio dell’Unesco, parchi nazionali, templi buddisti: in Sri Lanka non manca proprio nulla! Quest’isola abbracciata dall’Oceano Indiano offre un’esperienza completa per tutte le tipologie di viaggiatori.

Tra le attrazioni più belle da vedere ci sono il Dambulla Cave Temple, le rovine dell’antico Regno di Polonnaruwa, l’emblematica Sigiriya, il Tempio della Reliquia del Sacro Dente a Kandy, le piantagioni di tè e molto altro ancora. Se vuoi approfondire puoi leggere il mio articolo su cosa vedere in Sri Lanka, in cui ti racconto quelle che per me sono le 11 tappe da non perdere.

Sigiriya

Le spiagge in Sri Lanka

Le spiagge dello Sri Lanka sono tutte simili tra loro, con soffice sabbia dorata ed un mare pulito ma mosso, adatto a chi ama fare surf. La grande differenza la fa il periodo in cui decidi di andarci. Se il tuo viaggio in Sri Lanka sarà in inverno, ad esempio a gennaio, allora è meglio preferire le spiagge del sud, quelle comprese tra Hikkaduwa e Tangalle. Invece se il tuo viaggio sarà in estate, ad esempio a luglio, allora è meglio preferire le spiagge della costa est, come Arugam Bay e Uppuveli, dove si trova anche Pigeon Island.

Se vuoi rimanere il più vicino possibile all’aeroporto, sappi che la spiaggia più bella è quella di Hikkaduwa, dove troverai anche una vasta scelta di ristoranti e negozi. 

Se invece desideri immergerti in un mare da sogno puoi prendere in considerazione le vicine Maldive, scelte da molti come estensione mare dopo un avventuroso viaggio in Sri Lanka. Trovi tutti i miei articoli sulle Maldive a questo link.

viaggio in Sri Lanka

Itinerario

Dalle bellezze naturali ai tesori culturali, quello in Sri Lanka sarà un viaggio indimenticabile, uno dei più straordinari che tu abbia mai pensato di fare. Qui di seguito ti propongo un itinerario di 2 settimane: lasciati travolgere dal fascino di questo meraviglioso Paese e goditi un’avventura che ricorderai per tutta la vita!

  1. Colombo,
  2. Sigiriya e Pidurangala Rock
  3. Polonnaruwa
  4. Dambulla
  5. Kandy
  6. Nuwara Eliya
  7. Adam’s Peak
  8. Ella
  9. Galle
  10. soggiorno mare

Dove dormire in Sri Lanka

In Sri Lanka troverai una vasta gamma di opzioni di alloggio: troverai strutture adatte a tutti i budget e a tutti i gusti. Qui di seguito ti segnalo le strutture in cui abbiamo soggiornato noi ed in cui ci siamo trovati davvero bene, sia per quanto riguarda la posizione sia per i servizi e comfort.

  • Colombo: Hotel Pegasus Reef, si trova lontano dal centro della città, ma si è rivelata comunque un’ottima scelta. Questa struttura, pulita e spaziosa, si affaccia sull’oceano e mette a disposizione degli ospiti una piscina, un giardino, due ristoranti e molti altri servizi.
  • Dambulla: Pelwehera Village Resort, un’ampia struttura immersa nel verde che offre tutti i comfort studiati appositamente per garantire un soggiorno confortevole, tra cui una piscina ed anche una spa.
  • Kandy: Mount Blue Hotel & Spa, una struttura dotata di tutti i comfort e con una vista panoramica mozzafiato. Tra i servizi a disposizione ci sono un ristorante che propone pietanze locali ed internazionali, un centro massaggi dove ritrovare il proprio equilibrio calmando corpo e mente, una piscina a sfioro con vista su fiume e montagne.
  • Hikkaduwa: Tamara Motel, una struttura davvero graziosa e curata con amore dai proprietari che ci hanno accolti a braccia aperte e ci hanno fatto sentire come a casa.
dove soggiornare in Sri Lanka

Cosa mangiare in Sri Lanka

La cucina singalese è ricca di sapori speziati e risente delle influenze della cucina indiana. Il riso rappresenta una parte importante nella gastronomia dello Sri Lanka e curry, peperoncino e cocco sono tra gli ingredienti più utilizzati. Tra i piatti tipici da assaggiare ti consiglio:

  • Riso al curry con dhal di lenticchie;
  • Kottu Roti;
  • Egg Hopper, chiamato anche Appa;
  • Ulundu Vadai;
  • Gotu Kola Sambol;

Tra i dolci ti consiglio di assaggiare il Wattalappam e tra le bevande sicuramente il tè di cui lo Sri Lanka è uno dei maggiori produttori al mondo, e l’acqua di cocco bevuta direttamente dal frutto! La conoscenza di un luogo e di una cultura passa anche dalla sua tradizione culinaria: non perdere l’occasione di assaggiare queste prelibatezze locali. 😉

cosa mangiare in Sri Lanka

Cosa comprare

In Sri Lanka ci sono diversi prodotti che potrai acquistare come souvenir in ricordo di questo viaggio indimenticabile. Tra questi ci sono certamente il celebre tè dello Sri Lanka di altissima qualità, spezie, oli per massaggio ayurvedico, incenso, artigianato in legno intagliato a mano e gioielli con pietre preziose. Dove possibile ricorda di contrattare sul prezzo!

Cosa mettere in valigia

Una volta che avrai messo nel tuo bagaglio i documenti, pensa all’abbigliamento: porta con te abiti comodi e leggeri, evita i tessuti sintetici. Rispetta sempre le usanze del luogo che visiti, quindi ricorda di coprire spalle e ginocchia se visiti un tempio e togli le scarpe se entri a casa di persone locali.

Indispensabile è una protezione solare alta, anche se il sole si nasconde dietro qualche nuvola, perché essendo vicini all’equatore picchia forte e ci si può scottare anche se il cielo è coperto. Ricorda anche di indossare il cappello per proteggere la testa e gli occhiali da sole per proteggere la vista.

Se come me ami scattare delle foto ricordo durante i tuoi viaggi, porta con te tutta l’attrezzatura fotografica che possiedi. Grazie agli scorci esotici scatterai delle vere e proprie foto da cartolina! Non dimenticare di portare degli adattatori universali per la corrente.

Qualunque sia il tuo gruppo sanguigno, porta sempre con te il repellente per le zanzare e spruzzalo anche su vestiti e zanzariere: alcune zanzare qui trasmettono malattie pericolose. Puoi utilizzare anche l’olio di cocco, che rende la pelle scivolosa ed impedisce alle zanzare di appoggiarsi su di te.

Inoltre porta le medicine che prendi di solito e:

  • Antibiotico ad ampio spettro
  • Aspirina
  • Antinfiammatorio
  • Antidiarroico
  • Cerotti
  • Disinfettante
  • Tachipirina

Assicurazione di viaggio

Prima di partire per un viaggio in Sri Lanka stipula un’assicurazione di viaggio. Essa ti offre protezione finanziaria in caso di imprevisti durante il viaggio, garantendoti una maggiore tranquillità e sicurezza. Trovi tutte le informazioni utili sull’argomento nel mio articolo a questo link.

Viaggio in Sri Lanka: altre informazioni utili

Ecco altre informazioni utili per il tuo viaggio in Sri Lanka.

  • Il visto d’ingresso è obbligatorio e dovrai richiederlo online prima di partire: controlla sempre il sito Viaggiare Sicuri prima di un viaggio.
  • Il Wi-Fi è presente nella maggior parte degli hotel ma non funziona sempre bene: ti consiglio di acquistare una sim locale oppure una eSIM.
  • La moneta in uso nel Paese è la Rupia Sri Lanka (LKR). Tranquillo, troverai bancomat dove prelevare e uffici dove scambiare le tue banconote in tutte le località turistiche.
  • Le lingue più parlate in Sri Lanka sono il singalese ed il tamil, ma la maggior parte della popolazione parla benissimo anche l’inglese.

Consigli utili

Concludo quest’articolo fornendoti altri consigli utili da tenere a mente durante il tuo viaggio in Sri Lanka.

  1. Prendi i fermenti lattici ed inizia a prenderli già qualche giorno prima della partenza, continuando per tutta la durata del viaggio.
  2. Bevi molta acqua per evitare la disidratazione, bevi solo bibite sigillate ed evita il ghiaccio nelle bibite.
  3. Non toccare mai pesci e coralli, sono esseri viventi delicati ed alcuni di loro sono velenosi.

La parte più bella di un viaggio in Sri Lanka sono sicuramente gli incontri fatti con le persone del posto. Persone con una compassione radicata nel cuore. Ospitalità calorosa, sorrisi sinceri e gesti gentili: ovunque in Sri Lanka ti sentirai accolto con affetto e rispetto. Il modo in cui questo popolo si è preso cura di noi mi ha toccato il cuore, rendendo il nostro viaggio ancora più significativo.

viaggio in Sri Lanka

Se quest’articolo su come organizzare un viaggio in Sri Lanka ti è stato utile continua a seguirmi per altre idee di viaggio! Mi trovi anche su tutti i social 😉

Ora scopri quali sono le 11 esperienze più belle ed autentiche da fare in Sri Lanka: leggi il mio articolo a questo link.

Lascia un commento