Itinerario di 14 giorni in Sri Lanka: tappe e consigli

Lo Sri Lanka è un’isola di grandi dimensioni e colma di luoghi meravigliosi che meritano d’essere visitati. Ma per visitare tutte le bellezze che questo straordinario Paese offre ci vorrebbe almeno un mese, per conoscerle bene e godersele appieno e lentamente. Inoltre le distanze tra le varie tappe sono enormi e bisogna quindi calcolare di “perdere” diverse ore tra uno spostamento e l’altro. Non tutti hanno a disposizione così tanto tempo da dedicare ad un viaggio, così ho pensato di scrivere quest’articolo in cui consiglio un itinerario di 14 giorni in Sri Lanka con tanto di informazioni e consigli utili. Si tratta di un itinerario interessante grazie al quale avrai modo di scoprire una buona parte delle meraviglie di questa nazione e di lasciarti avvolgere dalla sua bellissima energia!

Come spostarsi in Sri Lanka

Come dico nel mio articolo “Viaggio in Sri Lanka: tutto quello che devi sapere” per gli spostamenti potrai scegliere tra diverse opzioni: autobus, treni e tuk tuk sono tutte soluzioni molto economiche, ma la scelta migliore è muoversi con un driver. Prima di tutto perché viaggerai in tutta comodità senza doverti preoccupare delle condizioni di guida locali. Secondo perché con un driver potrai personalizzare il tuo itinerario decidendo quanto tempo trascorrere in ogni luogo e fare delle soste lungo il percorso senza doverti preoccupare degli orari. Infine un driver è un local, conosce in maniera approfondita il Paese e potrebbe svelarti delle gemme nascoste, oltre a fornirti informazioni su cultura e tradizioni, arricchendo la tua esperienza. Un driver può aiutarti a comunicare con le persone del luogo e quindi rendere più facile l’immersione nella loro cultura, oltre a consigliarti luoghi autentici, tra cui ristoranti, che da solo potresti non scoprire.

Noi ci siamo affidati a Darshana, una persona premurosa e preparata che parla inglese: se vuoi un suo contatto, scrivimi!

Consigli ed informazioni utili

Qui di seguito ti riporto alcuni consigli ed informazioni utili da tenere bene a mente prima di partire per questo viaggio indimenticabile.

  • Stipula un’assicurazione di viaggio: essa ti offre protezione finanziaria in caso di imprevisti durante il viaggio, garantendoti maggiore tranquillità. Trovi tutte le informazioni utili sull’argomento nel mio articolo a questo link.
  • Il visto d’ingresso è obbligatorio e dovrai richiederlo online prima di partire: controlla sempre il sito Viaggiare Sicuri prima di un viaggio.

  • Prendi i fermenti lattici ed inizia a prenderli già qualche giorno prima della partenza, continuando per tutta la durata del viaggio.

  • Il Wi-Fi è presente nella maggior parte degli hotel ma non funziona sempre bene: ti consiglio di acquistare una sim locale.

  • Bevi molta acqua per evitare la disidratazione, bevi solo bibite sigillate ed evita il ghiaccio nelle bibite.

Giorno 1: Colombo

Un viaggio in Sri Lanka inizia sempre da Colombo in quanto è proprio qui che si trova l’aeroporto principale del Paese. Molti viaggiatori però vi si fermano solo per una notte per riprendersi dal lungo volo. Io invece ti consiglio di dare un’opportunità a questa città. Visita lo Sri Jinaratana Bhikku Abhyasa Vidyalaya, un tempio buddista che ospita un’infinità statue, alcune raffiguranti Buddha e divinità indù, altre in stile cinese, che sono una più bella dell’altra. In questo luogo nel cuore della città respirerai un’atmosfera di pace e l’ingresso costa solo 400 rupie, ovvero poco più di 1 euro. Un’altra attività davvero interessante a cui potresti prendere parte è un tour gastronomico durante il quale assaggerai piatti tipici dello Sri Lanka!

Se invece vuoi conoscere la città in maniera approfondita ti consiglio di partecipare ad una visita guidata.

Trovi i migliori hotel a Colombo a questo link.

Colombo Sri Lanka

Giorno 2: Sigiriya e Pidurangala Rock

Dedica la seconda giornata di quest’itinerario di 14 giorni in Sri Lanka a Sigiriya e Pidurangala Rock. Ti consiglio di visitare Sigiriya la mattina presto in modo da trovare poche persone: si tratta di uno dei luoghi più emblematici del Paese. Qui è situato l’Ancient Rock Fortress, sito archeologico Patrimonio dell’Unesco di un antico palazzo-fortezza costruito sulla cima dell’imponente ed alta roccia. Per raggiungere la cima dovrai salire più di 2000 gradini: la fatica si farà sentire, ma la vista panoramica ti ripagherà. Una volta arrivato in alto prova ad immaginare la grandiosità dell’antica civiltà che ha creato questa meraviglia! Il biglietto d’ingresso costa 30 dollari ed il sito è aperto tutti i giorni dalle ore 7 alle ore 17.

Proprio di fronte alla roccia di Sigiriya si trova quella di Pidurangala Rock, che ti consiglio di raggiungere per ammirare un tramonto indimenticabile con una vista mozzafiato. La salita è faticosa ma la vista panoramica sulla giungla e su Sigiriya è davvero incredibile!

Trovi i migliori hotel a Sigiriya a questo link.

Giorno 3: Polonnaruwa

La prossima tappa è Polonnaruwa, destinazione perfetta per scoprire la grandezza del passato dello Sri Lanka. Qui infatti si trovano i resti dell’antica città dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco. Osserva le rovine di templi e palazzi, sculture e bassorilievi e camminando tra le antiche strade del Regno di Polonnaruwa ti sentirai immediatamente catapultato indietro nel tempo! Il biglietto d’ingresso costa 25 dollari ed il sito è aperto tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 17. Se te la senti puoi anche noleggiare una bicicletta! 😉

Giorno 4: Dambulla

Dambulla è una tappa che non può assolutamente mancare! Visita il Dambulla Cave Temple, un antichissimo tempio buddista e sito archeologico Patrimonio dell’Unesco. Esso è disposto in diverse grotte: ammira la moltitudine di statue ed affreschi che raffigurano Buddha, divinità indù e re dello Sri Lanka. Questo complesso tuttora funzionante è uno degli edifici antichi meglio conservati della nazione. Un luogo sacro e tesoro culturale dalla storia millenaria dove ti sentirai avvolto da un’energia mistica. Per raggiungere e visitare questo incredibile complesso dovrai salire molti gradini e prima di entrare dovrai togliere le scarpe: ti consiglio di indossare le calze perché la roccia su cui si cammina è esposta al sole e scotta. L’ingresso costa 2000 rupie ed il sito è aperto dalle ore 7 alle ore 19.

Scatta una foto ricordo davanti al suggestivo Golden Temple e concludi questa giornata concedendoti un massaggio ayurvedico. Si tratta di un rituale dalla tradizione millenaria, che si effettua attraverso l’applicazione di oli naturali e tecniche di massaggio mirate benefiche per mente, corpo e spirito.

Per il tuo soggiorno a Dambulla ti consiglio il Pelwehera Village Resort, una bella ed ampia struttura immersa nel verde che offre tutti i comfort possibili.

Dambulla Cave Temple
Dambulla

Giorno 5: Kandy

Prosegui il viaggio verso Kandy, la città più bella dello Sri Lanka grazie al suo contorno naturale fatto di verdissime montagne. Passeggia lungo il lago artificiale e alle 17 recati al teatro per assistere ad uno spettacolo di danze tradizionali tra cui la Narilatha Dance, la Mayura Dance, la Raksha Dance, la Ves Dance e la danza del fuoco Gini Sisila Dance. Le danze dello Sri Lanka hanno radici profonde nella cultura del Paese: guardandole scoprirai l’anima di questa affascinante nazione.

Visita poi il Tempio della Reliquia del Sacro Dente, il luogo sacro che custodisce il dente del Buddha. Devi sapere infatti che quando il Buddha morì, fu cremato ed i suoi quattro canini furono tolti dalle ceneri: questi denti sono le reliquie più venerate del buddismo e quello conservato a Kandy è il quarto canino. Alle 18:30 inizia la cerimonia, sali al piano superiore dove è conservata la sacra reliquia e connettiti con l’energia che essa emana. Il tempio illuminato di sera è ancora più suggestivo!

Trovi i migliori hotel a Kandy a questo link.

Giorno 6: Nuwara Eliya

Recati alla stazione e prendi il treno più panoramico di sempre, ovvero quello che da Kandy ti porterà a Nuwara Eliya! Prendere il treno in Sri Lanka è un’esperienza unica e questa tratta è quella che offre i paesaggi più pittoreschi dell’intero Paese. Durante il tragitto, che dura poco più di 4 ore, interagisci con le persone locali ed osserva il loro stile di vita mentre si spostano da un luogo all’altro. Tranquillo, è un’esperienza davvero molto economica: il biglietto costa 220 LKR ovvero circa 0,60 euro. Viaggia in seconda o in terza classe per godere dei paesaggi con i finestrini aperti: in prima classe i finestrini rimangono chiusi poiché vi è l’aria condizionata!

Una volta arrivato a Nuwara Eliya respira a pieni polmoni l’aria pulita e goditi l’atmosfera rilassante. Mi raccomando copriti perché questa è la zona più fresca dello Sri Lanka. Visita poi una fabbrica di tè per assistere e comprendere tutte le fasi della sua lavorazione e concludi con una degustazione. Devi sapere che lo Sri Lanka è il terzo produttore di tè al mondo: qui vengono prodotti varie tipologie di tè nero, verde e raffinato tè bianco. Si tratta di un lavoro svolto con amore attraverso antiche tradizioni: le donne scelgono a mano solo i migliori boccioli! Trovi i migliori hotel a Nuwara Eliya a questo link.

Giorno 7: Adam’s Peak

In quest’itinerario di 14 giorni in Sri Lanka ho inserito anche l’ascesa all’Adam’s Peak, una montagna ritenuta sacra da tutte le religioni presenti in Sri Lanka. Esso è luogo di pellegrinaggio per buddisti, induisti, cristiani e musulmani. Sulla sua vetta si trova un monastero, in cui vi è un’impronta di piede lunga 1,8 metri. Questa è venerata come impronta di Buddha da parte dei buddisti, come impronta di Shiva dagli induisti, come impronta di Adamo da cristiani e musulmani. Preparati perché la salita dura un paio d’ore ed avviene di notte. Ma una volta arrivato in cima ammirerai l’orizzonte che si estende all’infinito con le montagne e le foreste circostanti che all’alba si dipingono di colori caldi e ti sentirai ripagato!

L’ascesa all’Adam’s Peak è un’esperienza significativa: salire su questa montagna è un atto di devozione per molte persone. Lungo il percorso incontrerai pellegrini provenienti da tutto il mondo. Prendi quest’esperienza come un’opportunità per concederti un momento di introspezione e per riconnetterti con te stesso. Eventualmente puoi anche prendere in considerazione un trekking di 2 giorni.

Giorno 8: Ella

Raggiungi Ella, una piccola cittadina circondata da una lussureggiante giungla e costellata di cascate, e recati al Nine Arch Bridge, uno dei migliori esempi di costruzione ferroviaria di epoca coloniale nella nazione. Prova anche a dare un’occhiata a questo tour di Ella!

Trovi i migliori hotel a Ella a questo link.

Giorno 9: Yala National Park

Che fai, sei in Sri Lanka e perdi l’occasione di fare un safari? Neanche per idea! Quasi il 15% del Paese è area protetta: qui abitano ben 91 specie di mammiferi, più di 100 specie di farfalle, 80 di serpenti e 435 di uccelli. Uno dei parchi nazionali più belli è certamente lo Yala National Park ed ogni incontro con un animale selvatico sarà indimenticabile! Sapevi che allo Yala National Park potresti anche avvistare il raro leopardo dello Sri Lanka? Trovi i migliori hotel nei dintorni del parco nazionale a questo link.

safari in Sri Lanka

Giorno 10: Galle

Ultima tappa di quest’itinerario di 14 giorni in Sri Lanka prima del relax al mare è Galle. Si tratta di una città situata nella punta sud-occidentale dello Sri Lanka, importante scalo commerciale fin dai tempi più remoti. Oggi è inclusa nella lista dei Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco ed è il miglior esempio di città fortificata costruita dagli europei nel sud dell’Asia. Visita il forte, il faro bianco ed il tempio buddista circondato dall’oceano, ma prima prepara l’attrezzatura fotografica perché scatterai delle bellissime foto da cartolina in ricordo di questo viaggio già di per sé indimenticabile!

Giorni 11-14: Soggiorno mare

Concludi quest’itinerario di 14 giorni in Sri Lanka con un po’ di relax al mare! Ma prima devi sapere che le spiagge dello Sri Lanka sono tutte simili tra loro, con soffice sabbia dorata ed un mare pulito ma mosso, adatto a chi ama fare surf. La grande differenza la fa il periodo in cui decidi di andarci. Se il tuo viaggio in Sri Lanka sarà in inverno, ad esempio a febbraio, allora dovrai preferire le spiagge del sud, quelle comprese tra Hikkaduwa e Tangalle. Invece se il tuo viaggio sarà in estate allora dovrai preferire la costa est, dove ci sono Arugam Bay, Uppuveli e Pigeon Island. Se cerchi un mare da sogno ti consiglio di leggere i miei articoli sulle Maldive, scelte spesso come estensione mare dopo un viaggio in Sri Lanka!

itinerario di 14 giorni in Sri Lanka

Prova a dare un’occhiata a questo tour di 5 giorni.

Se questo mio itinerario di 14 giorni in Sri Lanka ti è stato utile continua a seguirmi per altre idee di viaggio! Trovi tutti i miei articoli sullo Sri Lanka a questo link 😉

Lascia un commento