Mar Rosso: la vivace Sharm el-Sheik!

Sharm el-Sheik

Sharm el-Sheik è una famosa e turistica località balneare.

Situata tra il deserto della penisola del Sinai e il Mar Rosso, si affaccia sul golfo di Aqaba.

È rinomata per le sue acque trasparenti ed è una delle mete preferite dagli appassionati di immersioni provenienti da tutto il mondo, grazie alla fauna marina che affolla le sue barriere coralline.

Protetta da maestose montagne, gode tutto l’anno di un clima caldo e secco.
Nei mesi estivi le temperature raggiungono livelli elevati, oscillano tra i 35 °C e i 45 °C.
In inverno tra i 20 °C e i 25 °C.
Sharm el-Sheik quindi è una meta perfetta per una vacanza in qualunque stagione.

Io e Vincenzo dopo essere stati a Marsa Alam abbiamo deciso di trascorrere un altro Natale in Egitto, stavolta proprio a Sharm el-Sheik!
Abbiamo trovato caldo e poco vento; la temperatura del mare perfetta ci ha consentito di fare lunghi bagni ed uno snorkeling favoloso.

Escursioni a Sharm el-Sheik

Qui ci siamo divertiti partecipando ad alcune escursioni tra cui:

  • Visita al Ras Mohammed National Park, una riserva naturale di mare e di terra che si estende su un’area di 480 km circa.

    Durante quest’escursione abbiamo visto la Porta di Allah, un lago di mangrovie ed una baia magica.

    Abbiamo poi fatto uno snorkeling pazzesco, la vita sottomarina qui è un vero spettacolo della natura ed è ritenuta una delle più belle al mondo!

    Infine siamo stati ospitati in una tenda beduina dove ci sono stati offerti pranzo e tè tipici.

    Se vuoi saperne di più clicca qui!
  • Gita in quad nel deserto, questa esperienza l’avevamo già provata a Marsa Alam e trovandola molto divertente l’abbiamo voluta ripetere anche a Sharm.

    Il paessaggio è diverso da quello di Marsa Alam, qui ci sono dune un po’ più ripide e vi è un contorno fatto di montagne incantevoli!

Altre escursioni proposte:

  • Monte Sinai e Monastero di Santa Caterina, il monastero cristiano più antico del mondo.
  • Snorkeling all’Isola di Tiran, con le sue barriere coralline e la sua coloratissima fauna marina è un vero paradiso per i sub.
  • Blue Hole, profondo circa 100 metri, è un altro paradiso per chi ama le immersioni; c’è da dire però che il Blue Hole è tristemente noto per il gran numero di incidenti verificatisi, tanto da essere uno dei luoghi d’immersione più pericoloso al mondo.

La sera a Sharm el-Sheik

Abbiamo trascorso quasi tutte le serate passeggiando per Old Sharm, la città vecchia di Sharm el-Sheik, dove ci siamo divertiti visitando i piccoli bazar che vendono un po’ di tutto, dai papiri alle lampade, dalla frutta fresca tipica a souvenir di ogni genere.

Qui è si trova anche la Moschea Al Mustafa, davvero meravigliosa!

Per chi ama la vita notturna consiglio Naama Bay, quartiere commerciale e moderno che offre un’ampia scelta di ristoranti, bar, locali e discoteche.

Prenota qui il tuo transfer a Sharm El Sheikh!

Sharm è meglio di Marsa Alam?

La mia risposta è.. dipende da che tipo di vacanza si cerca!

  • Marsa Alam è selvaggia, ventosa.
    Il mare ha colori stupendi, ma per il resto è tutto deserto, infatti la sera l’unica cosa da fare è rilassarsi nel proprio resort; è quindi una meta per chi vuole una vacanza a base di relax.
  • Sharm El-Sheik è turistica, vivace.
    La sera c’è l’imbarazzo della scelta tra ristoranti, bar, negozi, locali e discoteche; è una meta adatta a chi ama il movimento.

    Per quanto riguarda snorkeling e diving decisamente consiglio Sharm El-Sheik.

Scopri Marsa Alam!

Una piccola e gustosa curiosità..

I dolci egiziani assaggiati a Sharm mi hanno fatta impazzire.

Un trionfo di finissima pasta filo, miele, frutta secca come ad esempio i pistacchi, il tutto poi bagnato da uno sciroppo zuccherino.

Sì è vero, sono dolcissimi, ma uno tira l’altro.. per me è stato difficile smettere di mangiarli, li ho trovati davvero squisiti!

Lo stesso vale per la frutta fresca, io in particolare ho adorato i datteri!


Fai un viaggio nel tempo.. scopri l’antico Egitto!


Lascia un commento