La Gomera: tutto quello che c’è da sapere

La Gomera è una tra le più piccole delle isole dell’arcipelago canario.
Un vero paradiso per chi ama la natura autentica: essa offre una gran varietà di meraviglie naturali tra cui valli ricoperte da palme, boschi, spiaggette, scogliere a picco sull’oceano ed è stata dichiarata Riserva della Biosfera UNESCO.

Quando andare

La Gomera è visitabile tutto l’anno grazie al suo clima subtropicale che regala piacevolissime temperature primaverili in ogni stagione.

Come arrivare a La Gomera

Per raggiungere La Gomera è necessario fare scalo a Tenerife o a Gran Canaria e poi continuare con un volo interno.
Oppure dal sud di Tenerife si può prendere un traghetto o partecipare ad un’escursione in giornata.

Come visitarla

A La Gomera ci si può spostare in autobus, ma meglio se si noleggia un’auto così da poter visitare l’isola in lungo e in largo.

Dove soggiornare a La Gomera

La zona migliore in cui soggiornare a La Gomera è Valle Gran Rey: qui il sole splende praticamente sempre ed è la zona con più servizi.
In alternativa si può valutare San Sebastian de la Gomera!

Cosa assaggiare

Tra i prodotti tipici da assaggiare ci sono sicuramente i formaggi di capra, il miele di palma, le papas arrugadas e le salse mojo.
Il top è l’Almogrote Gomero, un paté da spalmare sul pane composto da formaggio di capra super stagionato, peperone rosso e aglio!

Papas arrugadas con salse mojo
Papas arrugadas con salse mojo

Cosa vedere a La Gomera

  1. San Sebastian de La Gomera, capoluogo dell’isola, con i suoi edifici storici.
    (Prenota qui il tuo free tour di San Sebastian).

  2. La Valle di Hermigua con le sue piscine naturali e la sua spiaggia nera.
    In questa zona si trova anche il Parque Etnográfico de La Gomera, un museo sulla vita ed i costumi degli abitanti dell’isola.

  3. Vallehermoso, storicamente il centro economico dell’isola, e la Playa de Vallehermoso.

  4. Monumento Natural de Los Organos, colonne di magma che scendono a picco sull’oceano (accessibile solo in barca).

  5. Il Mirador de Abrante che offre una vista mozzafiato su Tenerife (sconsigliato a chi soffre di vertigini come me).

  6. Il Parque National de Garajonay, Patrimonio dell’Umanità UNESCO, una foresta di felci ricoperte da muschio.

  7. Valle Gran Rey e Playa de Vueltas, la zona più turistica di tutta l’isola.
    Da qui partono anche delle escursioni in barca per avvistare i cetacei!
La Gomera e Tenerife Sur Whale Watching
Avvistamento cetacei tra Tenerife e La Gomera

Curiosità: il Silbo gomero

Il Silbo gomero, o fischio de La Gomera, è un antico linguaggio fischiato inventato dai Guanchi, i primi abitanti delle Canarie. Esso veniva utilizzato dai pastori per comunicare a grande distanza attraverso le profonde valli.
Il linguaggio impiega 2 vocali e 4 consonanti esprimendo circa 4.000 parole e nel 2009 è stato riconosciuto Patrimonio Culturale Immateriale dall’UNESCO.

E ora che conosci di più quest’isola, leggi il mio articolo su El Hierro!

Lascia un commento