Itinerario della nostra prima volta a Bali

Itinerario della nostra prima volta a Bali

Bali è un luogo unico al mondo.
Un luogo fatto di spiritualità e antiche tradizioni, di architetture meravigliose e terrazze di riso infinite, di cascate, spiagge e vulcani!

Un luogo che sa accontentare qualunque tipo di viaggiatore ed esistono moltissimi possibili itinerari: ci sono un’infinità di cose da vedere e da fare su quest’incredibile isola.
Di seguito l’itinerario che io e Vincenzo abbiamo scelto per il nostro primo viaggio a Bali.

Ubud

Ubud è il cuore di Bali, e non potevamo non sceglierla come prima tappa.

Per il nostro soggiorno a Ubud io e Vincenzo avevamo prenotato una stanza in un piccolo hotel in centro, in modo da spendere poco ed essere comunque vicini alle attrazioni di nostro interesse.
Pochi giorni prima della nostra partenza per questo viaggio ci viene comunicato che l’hotel da noi scelto è overbooking e che saremmo stati spostati all’Adiwana Aryas Villas.

Siamo andati subito a cercare la posizione del nostro nuovo hotel su internet: ovviamente era da tutt’altra parte rispetto a quello che avevamo scelto noi, ma devo ammettere che è stato un colpo di fortuna!

Eh sì, perché il centro di Ubud negli ultimi anni è diventato abbastanza caotico a causa del turismo di massa, i suoi dintorni invece sono vere e proprie oasi di pace immerse nel verde smeraldo della natura ed offrono panorami mozzafiato.
La nostra sveglia era un gallo che cantava in maniera energica e puntuale ogni mattina alle 6.
Appena alzati uscivamo fuori dalla portafinestra che dava sul giardino: l’aria era piacevolmente fresca ed i raggi del sole filtravano dalla fitta vegetazione tropicale.
Un paradiso!


I nostri tre giorni a Ubud sono volati in fretta e ci sono sembrati pochi.
Nonostante ciò devo dire che li abbiamo sfruttati al massimo!
Durante la nostra breve permanenza in questo luogo così magico infatti abbiamo avuto modo di:

  • visitare il sito archeologico Goa Gajah;

  • fare un bagno rinfrescante alle cascate Tegenungan;

  • passeggiare attraverso le risaie a terrazza Tegalalang;

  • visitare il tempio indù della sorgente sacra Pura Tirta Empul;

  • assistere ad uno spettacolo tradizionale di Danza Barong;

  • assistere a piccoli rituali religiosi quotidiani;


Munduk

Munduk si trova al fresco tra le montagne del nord di Bali.
Qui abbiamo scattato tantissime foto ed ammirato la bellezza di:

  • Pura Ulun Danu Bratan, il tempio sul lago;

  • Jatiluwih Rice Terrace, Patrimonio dell’Unesco;

Mengwi

Proseguendo verso sud ci siamo fermati a Mengwi per visitare il Pura Taman Ayun, ovvero un bellissimo tempio composto da numerosi meru e circondato da giardini ben curati.


Dopodiché concludiamo la giornata godendoci un indimenticabile tramonto al Tanah Lot, un tempio che si affaccia direttamente sull’oceano!


Puoi valutare quest’escursione in giornata!

Itinerario a Bali: soggiorno al mare

Due amanti del mare come me e Vincenzo non potevano che trascorrere gli ultimi giorni del viaggio lungo la costa!
Come base abbiamo scelto Nusa Dua, una località pulita e ben attrezzata, adatta a coppie e famiglie, con una soffice spiaggia chiara e un mare azzurro intenso.


Ma noi non sappiamo proprio stare fermi e così abbiamo girato, in giornata, le spiagge vicine: quelle che non dimenticheremo facilmente sono Geger beach con le sue onde dolci e tranquille..


..e Jimbaran per i ristoranti con i tavoli in riva all’oceano in cui abbiamo mangiato pesce e crostacei grigliati ammirando un bellissimo tramonto.


Scopri le altre spiagge di Bali cliccando qui!

Nusa Penida, Nusa Lembongan e Nusa Ceningan

Come stavo dicendo prima, io e Vincenzo non amiamo stare fermi: al contrario, amiamo esplorare ed avventurarci!
Per questo motivo, trovandoci a Bali, potevamo non andare alle Isole Nusa?

Le Isole Nusa vicino a Bali sono tre: Nusa Penida, Nusa Lembongan e Nusa Ceningan.

Purtroppo non avevamo molti giorni di vacanza e non potevamo visitarle tutte e tre.
Così abbiamo dovuto fare una scelta, e la nostra scelta è stata.. Nusa Penida!
Puoi conoscere il nostro itinerario a Nusa Penida leggendo quest’articolo.

Isole Gili

Ok, diciamola tutta, inizialmente non era questo il nostro itinerario.
O meglio, il soggiorno al mare avremmo dovuto farlo alle Isole Gili, come tanti turisti e viaggiatori che hanno voglia di un bel posticino dove fare snorkeling dopo un tour di Bali.

Nel 2018, quando siamo andati noi, c’è stato il distruttivo terremoto di Lombok.
Per questo motivo non ci è stato possibile raggiungere questi piccoli paradisi, che restano comunque ancora oggi una meta interessante da abbinare ad un viaggio a Bali!


Qualunque sia il vostro itinerario non perdete l’occasione di interagire con gli abitanti locali, di osservare la loro quotidianità e le piccole cose, di ammirare la natura rigogliosa e di mangiare nei warung 🙂

Scopri di più sull’Induismo balinese!


Puoi prenotare qui il tuo transfer a Bali!

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Adelia Fratus

    Io ci sono andata venti anni fa ,e naturalmente sono rimasta affascinata non solo dai vari monumenti ma soprattutto dalla gentilezza delle persone e dal loro attaccamento ai riti religiosi. Mi piacerebbe ritornarcia non posso più fare viaggi così lunghi causa salute. Grazie per avermelo riproposto.

    1. Buongiorno Adelia, chissà com’era bella Bali vent’anni fa! Noi siamo andati nel 2018!

      Grazie a te per aver letto il mio articolo!

Lascia un commento