Itinerario di 14 giorni in Sicilia per la tua prima volta

La Sicilia è l’isola più grande del Mediterraneo ed è una terra colma di meraviglie, sia artistico-culturali sia naturali. Una terra a cui sono particolarmente affezionata in quanto è la terra delle mie origini. È proprio in Sicilia infatti che i miei genitori sono nati e cresciuti ed è proprio qui che ho trascorso le mie vacanze estive da bambina. Tra un viaggio e l’altro attorno al mondo, mi capita di tornare nella “mia isola” poiché ne sento forte la nostalgia. Anche in questo momento se chiudo gli occhi riesco a ricordare tutti i colori ed i profumi della mia infanzia. In quest’articolo ti accompagno attraverso il miglior itinerario di 14 giorni in Sicilia, con arrivo a Palermo e ritorno da Catania, se è la prima volta che ci vai: ti fornisco anche tanti consigli utili e ti suggerisco cosa mangiare di tipico in ogni tappa!

Quando andare in Sicilia

La Sicilia è una meta affascinante che può essere visitata durante tutto l’anno, grazie al suo clima mite e soleggiato. Voglio avvisarti però che l’estate è la stagione in cui ci sono più turisti ed alcune località possono diventare troppo affollate e questo ti impedirebbe di godere appieno della loro autenticità. L’inverno è un buon periodo per visitare le città, mentre autunno e primavera a parer mio sono i periodi migliori in assoluto con temperature piacevoli, meno turisti e prezzi più bassi. Ti consiglio in particolare i mesi di maggio e giugno, ovvero quando la natura da il meglio di sé, i fiori colorano ogni angolo, c’è più luce e si possono fare i primi bagni in mare.

Come muoversi in Sicilia

Il modo migliore di visitare la Sicilia è in auto: quest’isola baciata dal sole infatti è una di quelle destinazioni che vanno vissute on the road. Per il noleggio auto ti consiglio di dare un’occhiata a DiscoverCars a questo link, un comparatore di prezzi tra più di 500 compagnie che ti trova le migliori opzioni a parità di veicolo e date. Il mio consiglio è sempre quello di prenotare in anticipo, anche di diversi mesi, in modo d’avere a disposizione più tempo per fare le dovute ricerche, verificare e confrontare condizioni e prezzi. Lo stesso vale per hotel ed esperienze: non ridurti all’ultimo minuto se vuoi garantirti un posto!

Cosa mangiare in Sicilia: Colazione tipica siciliana

Prima di svelarti il mio itinerario di 14 giorni in Sicilia voglio che tu sappia che la cucina siciliana è ricca, gustosa e varia e cambia in base alla zona. Una cosa certa è che la colazione tipica siciliana consiste in granita e brioche col tuppo. Esistono un’infinità di gusti, i più buoni per me sono fragola, limone, pesca, mandarino, mandorla, gelsi, caffè e cioccolato. Mi raccomando però, la vera granita siciliana è fatta con il succo e con la polpa del frutto: no a ghiaccio e sciroppi!

granita siciliana

Giorno 1: Palermo (hotel a Palermo)

Inizia la prima giornata di quest’itinerario di 14 giorni in Sicilia visitando di Palermo, una città meravigliosa colma di tesori da scoprire. Devi sapere che da qui passarono Romani, Arabi, Normanni, Svevi, Angioini, Spagnoli.. una mescolanza delle più importanti civiltà antiche. Culture differenti che si sono insediate nella città e hanno lasciato il loro segno nella cucina, nella lingua, nei palazzi e nelle strade. Visita la Cattedrale di Palermo, la cui struttura è un’insieme di stili architettonici diversi che testimoniano la sua storia. Prosegui verso il Palazzo dei Normanni ed ammira i mosaici bizantini d’oro della Cappella Palatina.

Pranza al mercato storico di Ballarò e passeggia per Piazza Quattro Canti, ammirando la Fontana Pretoria. Visita poi la Chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio, al cui interno si trovano i mosaici bizantini più antichi di tutta la Sicilia, ed ammira le arabeggianti cupole rosse della Chiesa di San Cataldo. Proprio lì accanto da visitare assolutamente c’è la Chiesa, Chiostro e Monastero di Santa Caterina: l’interno barocco della chiesa ti stupirà, sali sui tetti per ammirare panorami e tramonto mozzafiato.

Cena in uno dei ristoranti in via Maqueda, assaggia la pasta con le sarde (a Pasta cche’ Saddi) e passeggia ammirando i monumenti che illuminati di sera sono ancora più affascinanti! Trovi i migliori hotel a Palermo a questo link. Il mio consiglio è quello di soggiornare nel centro storico, noi ad esempio abbiamo soggiornato presso:

A questo link invece trovi l’articolo su Palermo in cui approfondisco ogni tappa.

Itinerario di 14 giorni in Sicilia

Cosa mangiare a Palermo: Street Food!

La cucina tipica di Palermo è da sempre una cucina di strada e tra le specialità da provare ci sono stigghiola, polpo, involtini di melanzane, arancine al ragù, panelle e crocchè. Nel mio articolo dedicato allo street food palermitano trovi tante altre prelibatezze uniche al mondo che potrai assaggiare solo qui! I posti migliore dove assaggiare tutto questo sono i mercati storici del Capo, Ballarò e La Vucciria. Un altro posto dove assaggiare un’arancina al ragù fatta bene è la rosticceria Ke Palle in via Maqueda. Se vuoi provare il tipico panino con la milza, U Pani câ meusa, recati alla rosticceria Nni Franco U’ Vastiddaru in via Vittorio Emanuele. Mi raccomando non mancare d’assaggiare un cannolo siciliano ripieno di ricotta dolce di pecora presso Cannolissimo in via Maqueda. E per una sostanziosa Iris fritta ripiena di ricotta dolce di pecora recati al bar davanti alla Cattedrale.

street food Palermo

Giorno 2: Palermo e Monreale (hotel a Palermo)

Dopo aver fatto la rituale colazione con granita e briosce visita il Teatro Massimo, il più grande edificio teatrale lirico d’Italia e il terzo in Europa. Se ti va puoi pensare di partecipare ad un free tour di Palermo, altrimenti sali in auto e dirigiti verso la prossima tappa di quest’itinerario di 14 giorni in Sicilia: Monreale. Si tratta di un borgo dalla bellezza disarmante che si trova in una posizione privilegiata proprio sopra Palermo. Entra nel Duomo di Monreale ed alza lo sguardo: sono certa che rimarrai sbalordito dalla bellezza dei mosaici che troverai qui! Visita poi il Chiostro di Monreale ed osserva come le colonne sia tutte diverse tra loro. Passeggia per il quartiere storico di Ciambra ed osserva il pannello di maiolica più grande d’Italia, posto all’esterno dell’abside della Chiesa della Collegiata del SS. Crocifisso.

Assaggia il famoso Pane di Monreale, goditi il tramonto dal punto panoramico e torna a Palermo per trascorrere la serata. Puoi leggere il mio articolo su Monreale a questo link per approfondire.

Itinerario di 14 giorni in Sicilia

Giorno 3: Castellammare del golfo e Scopello (hotel a Castellammare del golfo)

Con l’auto spostati a Castellammare del golfo e goditi la sua atmosfera rilassata. Nel pomeriggio recati a Scopello, un borgo famoso per i suoi faraglioni che creano uno scenario da favola: qui visita la Tonnara, assaggia U Pane Cunzato e goditi un romantico tramonto. Trovi i migliori hotel a Castellammare del Golfo a questo link.

Giorno 4: Riserva dello Zingaro (hotel a Castellammare del golfo)

Dedica questa giornata ad un’escursione alla Riserva dello Zingaro, una delle aree protette più belle dell’intera Sicilia. Qui potrai fare trekking tra paesaggi subtropicali e se vorrai potrai anche fare il bagno nell’acqua cristallina del mare. Puoi arrivare alla Riserva con la tua macchina a noleggio oppure se lo preferisci puoi partecipare ad un’escursione organizzata come quella che trovi a questo link.

Giorno 5: Trapani, Erice e Marsala (hotel a Marsala)

Recati a Trapani, passeggia per il suo centro storico e poi prendi la funicolare che ti porta ad Erice, un bellissimo borgo medievale. Una volta arrivato in cima visita il Duomo, la Torre di re Federico, il Castello di Venere ed i punti panoramici del Giardino del Balio. Fai in modo d’essere alle Saline dello Stagnone di Marsala per il tramonto: ti assicuro che sarà uno dei più belli della tua vita! Trovi i migliori hotel a Marsala a questo link.

Cosa mangiare a Trapani e Marsala

Qui di seguito ti consiglio alcune specialità di questa zona da assaggiare per arricchire il tuo viaggio:

  • Caponata di melanzane
  • Cous cous alla trapanese
  • Pasta al pesto alla trapanese
  • Vino Marsala
  • Vino Passito di Pantelleria
  • Vino Grillo
  • Vino Zibibbo
  • Cassatelle alla ricotta (dolce)

Giorno 6: Marsala (hotel a Marsala)

Visita la bella Marsala, terra del vino e dell’arte, in tutta tranquillità: non perdere il Duomo, il Museo degli Arazzi e l’Insula Romana. Fai una degustazione di vino tipico nella storica cantina Alagna e se ieri non hai fatto in tempo, visita le Saline e goditi un tramonto tutto siciliano! In alternativa potresti sfruttare questa giornata per visitare l’isola di Favignana attraverso una piacevole escursione in barca: rimarrai sbalordito dal colore del mare che abbraccia quest’isola!

Giorno 7: Mazara del Vallo, Selinunte e Agrigento (hotel ad Agrigento)

Prosegui con quest’itinerario e recati a Mazara del Vallo, la prima città di Sicilia ad essere stata conquistata dagli arabi. Devi sapere che il suo centro storico è chiamato ancora oggi Kasbah ed è la parte più bella da vedere. Recati poi al Parco archeologico di Selinunte, una delle città più potenti in epoca ellenica, dove ci sono le rovine degli antichi templi affacciati sul mar Mediterraneo. Ed infine spostati ad Agrigento, dove visiterai l’imperdibile Valle dei Templi, l’area sacra dell’antica città greca di Akragas, nonché uno dei luoghi più belli da vedere in Sicilia. Trovi i migliori hotel ad Agrigento a questo link.

Per quanto riguarda i biglietti d’ingresso dai un’occhiata alle seguenti opzioni: ti basterà cliccare sulle scritte in verde per visualizzare tutti i dettagli da leggere attentamente.

Itinerario di 14 giorni in Sicilia

Cosa mangiare ad Agrigento

Di seguito ti consiglio delle specialità di questa zona da assaggiare per arricchire il tuo viaggio:

  • Cavatelli all’agrigentina
  • Pasta alla norma
  • Pesce fresco, in particolare la Sogliola
  • Paste di mandorla (dolcini)

Giorno 8: Agrigento (hotel ad Agrigento)

In quest’ottava giornata visita il Museo Archeologico Regionale di Agrigento e la Casa Museo di Luigi Pirandello. Per pranzo recati al Ristorante Kokalos situato in un antico casale circondato dalla macchia mediterranea e con una splendida terrazza panoramica con vista sul Tempio di Giunone. Dopodiché ammira la bellezza naturale della Scala dei Turchi, una particolare scogliera bianca a scalini che si affaccia su splendide spiagge sabbiose: preparati ad un paesaggio mozzafiato! Se lo vorrai qui potrai fare anche un giro in barca per ammirare le scenografiche scogliere da una prospettiva decisamente unica: puoi prenotare il tuo giro in barca a questo link.

Leggi il mio articolo su Agrigento.

Scala dei Turchi

Giorno 9: Donnafugata, Ragusa Ibla, Modica (hotel a Noto)

Sali in auto e prosegui con quest’itinerario di 14 giorni in Sicilia visitando il Castello di Donnafugata, un gioiello architettonico che ti trasporterà in un’epoca passata di splendore, e deliziando il tuo palato con una degustazione di vini tipici di questa zona. Recati poi presso Ragusa Ibla, la parte antica di Ragusa, un vero scrigno di bellezza, e passeggia per le sue viuzze medievali. Visita poi Modica, una località barocca famosa per la sua tradizione culinaria, conosciuta soprattutto per il celebre cioccolato. Concludi questa giornata a Noto: trovi i migliori hotel a Noto a questo link.

Cosa mangiare a Ragusa, Modica, Noto e Siracusa

Alcune delle specialità che ti consiglio di assaggiare in questa zona sono:

  • Formaggi siciliani
  • Scacce (focacce ripiene)
  • Frittura di paranza
  • Cioccolato di Modica
  • Vino Moscato di Noto
  • Vino Nero d’Avola
  • Vino Donnafugata

Giorno 10: Noto, Riserva Naturale Orientata Oasi Faunistica di Vendicari (hotel a Noto)

Ammira la bellezza e l’eleganza raffinata del Barocco Siciliano che impreziosisce i sontuosi palazzi, le imponenti chiese e le piazze di Noto, una città davvero incantevole: dai un’occhiata a questo tour privato. Poi recati presso l’Oasi di Vendicari, una bella riserva naturale con lagune, tonnare e spiagge dove potrai rilassarti immerso in un ambiente da sogno!

Giorno 11: Siracusa e Catania (hotel a Catania)

Per quest’undicesimo giorno raggiungi Siracusa, che in passato fu una delle città più importanti della Sicilia e di tutta l’Europa, grazie al porto naturale che le dava accesso alle rotte commerciali di tutto il Mediterraneo. Passeggia per l’Isola di Ortigia, ammira il Duomo e dedica un po’ di tempo alla visita del Parco Archeologico di Neapolis. Oppure prendi in considerazione le seguenti attività:

Dopodiché spostati a Catania, dove potrai visitare la Cattedrale di San’Agata e la Fontana dell’Elefante, la Catania Sotterranea, la Biblioteca Ursino, il Palazzo Biscari e la Casa Museo di Giovanni Verga. Trovi i migliori hotel a Catania a questo link.

Cosa mangiare a Catania

Da mangiare qui ti suggerisco:

  • Arancini al ragù
  • Carne di cavallo (canni i cavaddu)
  • Polpette di cavallo
  • Cartocci di pesce
  • Arancinetti di pesce spada
  • Sarde a beccafico
  • Vini dell’Etna
  • Iris fritto ripieno di ricotta dolce di pecora (dolce)
  • Pistacchio di Bronte

Giorno 12: Etna (hotel a Catania)

Dedica la mattina di questa giornata ad un’escursione di trekking sull’Etna, il maestoso vulcano che domina la Sicilia. Qui gli incantevoli paesaggi lunari ti faranno sentire come se fossi davvero sulla Luna. Respira l’aria pura e lasciati avvolgere dall’energia vitale che solo i vulcani emanano. Si tratta di un luogo in cui la terra tocca il cielo e che ti lascerà un ricordo indelebile. Mi raccomando copriti anche in estate perché è altissimo e lassù fa freddo! Trovi tutte le escursioni sull’Etna a questo link.

Un’altra attività che vale la pena aggiungere a quest’itinerario di 14 giorni in Sicilia è la visita di una cantina dell’Etna con degustazione.

Puoi leggere il mio articolo dedicato all’Etna a questo link. Una volta conclusa l’escursione torna a Catania per concludere la visita alle attrazioni che non hai fatto in tempo a vedere ieri.

Etna

Giorno 13: Gole dell’Alcantara e Taormina (hotel a Catania)

Penultima giornata di questo viaggio incredibile: concludi in bellezza esplorando le Gole dell’Alcantara, un canyon naturale lavico davvero spettacolare. Interessante è sapere che qui la lava raffreddata ha creato forme che richiamano la struttura molecolare dei materiali che la costituiscono. Per pranzo delizia le tue papille gustative al ristorante Isola del pescatore da Santino, a Taormina con vista sull’Isola Bella.

Una cosa davvero imperdibile da visitare a Taormina è il Teatro Antico Greco Romano, sul cui sfondo noterai l’Etna a destra ed il mare a sinistra: uno scenario da cartolina unico al mondo! Puoi acquistare qui il tuo Biglietto d’ingresso + Audioguida.
Passeggia poi per i Giardini della Villa Comunale, osserva il Duomo e percorri Corso Umberto, la via principale di Taormina ricca di negozi. Per un tramonto indimenticabile recati in Piazza IX Aprile, la piazza più bella della città, che offre una splendida vista panoramica sul mare: su questa piazza si affacciano vari edifici come la Chiesa di Sant’Agostino e la Biblioteca comunale, la Chiesa di San Giuseppe e la Torre dell’Orologio.

Cosa mangiare a Taormina

Da assaggiare assolutamente qui:

  • La vera granita messinese
  • Involtini di pesce spada
  • Pesce spada alla ghiotta
  • Pesce stocco
  • Baccalà alla messinese
  • Vino Malvasia delle Lipari
Taormina

Giorno 14: il ritorno a casa

L’ultimo giorno di quest’itinerario di 14 giorni in Sicilia è arrivato ed è il momento di far ritorno a casa. Viaggiare è meraviglioso ed arricchisce la nostra vita, tuttavia c’è qualcosa di speciale nel tornare a casa: una pausa per apprezzare ciò che abbiamo, sognando la prossima meta! 😉

Assicurazione di viaggio

Prima di partire per il tuo viaggio non dimenticarti di stipulare un’assicurazione di viaggio. Essa ti offre protezione finanziaria in caso di imprevisti durante il viaggio, garantendoti una maggiore tranquillità e sicurezza.

Se questo mio itinerario di 14 giorni in Sicilia ti è stato utile continua a seguirmi per viaggi sempre nuovi! Mi trovi anche su Instagram, Facebook, TikTok e tutti gli altri social. Ed ora prova a dare un’occhiata al mio itinerario di 10 giorni alle Isole Eolie a questo link!

Auguro di cuore a tutti di fare almeno una volta nella vita un viaggio on the road in Sicilia, terra ricca di meraviglie!

Lascia un commento